logo-gold-white
blog-image-banner

MaTerre VR Experience: la Città dei Sassi diventa un film VR. Noi di Gold siamo appassionati di VR, e siamo appassionati moltissimo di film VR. Se il film VR diventa un modo per raccontare una città incantata come Matera, ci sentiamo quasi obbligati a parlarne.

MaTerre è un film VR dove 5 episodi raccontano Matera. Il film è realmente un’esperienza particolare che fonde insieme video 360 e poesia: infatti ogni episodio è la joint venture di un regista e un poeta dell’area euro mediterranea.

MaTerre-VR-Experience_goldworld_filmVR_goldVR donna
Frame da MaTerre VR Experience

Europa senza confini in MaTerre

Nei 5 episodi che creano il film VR di Matera troviamo rappresentata un Europa senza limiti e confini, senza blocchi e limitazioni. L’incontro di  Italia e Spagna  con Gianluca Abbate e Eduard Escoffet dalla Catalogna, di Italia e Albania con Domenico Brancale e Blerina Goce, di nuovo Italia e Spagna, con Vito Foderà e Yolanda Castaño stavolta dalla Galizia, Italia e Francia con Giuseppe Schillaci e Aurélia Lassaque dall’Occitania e infine il magnifico incontro di Italia, Grecia Brasile e Portogallo rappresentato da Elena Zervopoulou e Nilson Muniz.

MaTerre-VR-Experience_goldworld_filmVR_goldVR_uomo-in-grotta
Frame da MaTerre VR Experience

Da cosa nasce MaTerre?

Il poeta lucano Rocco Scotellaro ispira il film VR che Adriana Bruno e Antonello Faretta ideano e producono. In occasione di Matera Capitale Europea della Cultura,che ha avuto luogo ad Aprile 2019, Rete Cinema Basilicata ha organizzato il Cantiere Cinepoetico Euromediterraneo dove il film ha preso corpo.

La realizzazione di MaTerre VR Experience ha visto l’impegno di tantissimi organismi come Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Fondazione Lucana Film Commission, Università italiane e partenariati dalla Francia, Albania e Usa. Qui per ulteriori info.

Fonte: basilicata24.it